Tu lo sai bene: non ti riesce qualcosa, sei stanco e non ce la fai più. E d'un tratto incontri nella folla lo sguardo di qualcuno - uno sguardo umano - ed è come se ti fossi accostato a un divino nascosto. E tutto diventa improvvisamente più semplice.


tu-lo-sai-bene-non-ti-riesce-qualcosa-sei-stanco-e-non-fai-più-e-d'un-tratto-incontri-nella-folla-lo-sguardo-di-qualcuno-uno-sguardo-umano-ed
andrej tarkovskijlosaibenenontiriescequalcosaseistancofaipiùd'untrattoincontrinellafollasguardodiqualcunounoumanoedcomesefossiaccostatoundivinonascostotuttodiventaimprovvisamentepiùsemplicetu lolo saisai benenon titi riesceriesce qualcosasei stancostanco ee nonnon cela faifai piùe d'und'un trattotratto incontriincontri nellanella follafolla lolo sguardosguardo didi qualcunoqualcunounouno sguardosguardo umanoumanoeded èè comecome sese titi fossifossi accostatoun divinodivino nascostoe tuttotutto diventadiventa improvvisamenteimprovvisamente piùpiù semplicetu lo sailo sai benenon ti riesceti riesce qualcosasei stanco estanco e none non cenon ce lace la faila fai piùe d'un trattod'un tratto incontritratto incontri nellaincontri nella follanella folla lofolla lo sguardolo sguardo disguardo di qualcunodi qualcunouno sguardouno sguardo umanosguardo umanoed èed è comeè come secome se tise ti fossiti fossi accostatoaccostato a una un divinoun divino nascostoe tutto diventatutto diventa improvvisamentediventa improvvisamente piùimprovvisamente più semplice

Guardare, sfiorare, ricordare: uno sguardo è proprio così, è una carezza che diviene ricordo. Capita di incrociare uno sguardo e capita, anche, che questo diventi desiderio. Sembra più sogno che realtà, sembra sfuggente. È un semplice sguardo che si allontana man mano che ti avvicini; è distante e, forse, difficile da ritrovare. Allora, ne cerchi un altro per non sentirti solo, per essere in compagnia, per rivivere, almeno, l'emozione dello sguardo. Capita che un semplice sguardo diventi parola, che la parola diventi emozione, che l'emozione ricordi lo sguardo.A volte basta incrociare uno sguardo per capire che tutto sta per cambiare. Uno sguardo che ti fa sentire diversa, non giudicata ma solo stimata. Sono quelle persone che incontri raramente nella vita, ma quando le incroci spesso non c'è ritorno.Fin quando ti comporti come, secondo gli altri, devi comportarti, va tutto bene; sei il più buono, educato, dolce e comprensivo del mondo. Quando, stufo di certe dinamiche, ti imponi e decidi di mettere un freno, improvvisamente ti trasformi in uno stronzo patentato, pazzo, nervoso e intransigente, manco fossi Joker o Wonder Woman con la cabina telefonica di marmo di Carrara intarsiata d'oro.Se non ti valuta noioso, se non ti considera petulante, se ti affibbia un vezzeggiativo, se ti guarda negli occhi ad ogni istante, se ti sorride con lo sguardo ammiccante, se ti aggiusta spesso la cravatta, se ti nomina anche quando sei assente, se esalta con altri il tuo senso dell'onore, allora puoi stare tranquillo perché tutto ciò è vero amore!Spesso ci si chiede 'l'amore che cos'è?'. Non lo so cos'è, ma so che deve essere qualcosa che ti rende forte, tanto forte da farti affrontare prove dure e superarle tutte. Allora pensi l'amore è qualcosa di speciale, qualcosa che rende migliore, qualcosa che fa star bene, qualcosa che trasporta oltre ogni limite ed oltre tante difficoltà. Coloro che hanno avuto la fortuna di incontrare un amore simile non possono accontentarsi di baci rubati, di tristi sotterfugi e falsità, di gelosie, d'attese d'ore, dei tanti 'ma' dei 'se' e dei 'forse'! Chi ha già incontrato l'amore lo riconosce, è qualcosa di travolgente e di dolcissimo che fa 'volare' alla presenza di un solo e semplice sguardo. Sensazioni di felicità assoluta che senti dentro: complete ed uniche! Fidati del tuo cuore, fidati delle persone che ti sono vicino e non ti lasciano nemmeno per un secondo anche quando tutto ti rema contro! Fidati di coloro che ti dimostrano quanto ci tengono a te, coloro che sono presenti nei momenti più tristi e bui della vita, che ti asciugano le lacrime stando anche in silenzio e che ti stringono al cuore in un abbraccio 'magico' di pieno e totale trasporto! Non lasciarle andare via!Quando ti vorrei, quanto ti vorrei, tu non lo sai. Quanto sognare che ancora mi fai. Fammi illudere, fammi credere ancora un po' a un ideale d'amore che ho. Tu non puoi sapere, non sai, tu non puoi sapere quanta vita in più, mi dai.