Sono innamorati i rozzi e i dotti. Ma i rozzi non sanno di esserlo.


sono-innamorati-i-rozzi-e-i-dotti-ma-i-rozzi-non-sanno-di-esserlo
daniele natali caminiasonoinnamoratirozzidottinonsannodiesserlosono innamoratiinnamorati ii rozzirozzi ei dottii rozzirozzi nonnon sannosanno didi esserlosono innamorati iinnamorati i rozzii rozzi erozzi e ie i dottima i rozzii rozzi nonrozzi non sannonon sanno disanno di esserlosono innamorati i rozziinnamorati i rozzi ei rozzi e irozzi e i dottima i rozzi noni rozzi non sannorozzi non sanno dinon sanno di esserlosono innamorati i rozzi einnamorati i rozzi e ii rozzi e i dottima i rozzi non sannoi rozzi non sanno dirozzi non sanno di esserlo

Le scene della nostra vita sono come rozzi mosaici. Guardate da vicino non producono nessun effetto, non ci si può vedere niente di bello finché non si guardano da lontano.Parole, frasi, idee, non importa quanto sottili o ingegnose, i voli più folli della poesia, i sogni più profondi, le visioni più allucinanti, non sono altro che rozzi geroglifici cesellati nella sofferenza e nel dolore per commemorare un evento non comunicabile.Cosa sono le parole se non tamburi di latta al cospetto delle interminabili emozioni, del concerto che fa esultare l'anima Cosa sono le parole se non rozzi pennelli su tele sbiadite di fronte al vivido arcobaleno di sensazioni che regala l'amore. Cosa sono le parole, se paragonate ai silenzi che dicono tutto, quando ti guardo, amore.Che cos’è la sofferenza? Io non sono sicuro di che cosa sia, ma so che la sofferenza è il nome che diamo all’origine di tutti i sospiri, le urla e i gemiti – piccoli e grandi, rozzi e multiformi – che ci affliggono. È una parola che definisce il nostro sguardo ancor più di ciò che stiamo contemplando.Le persone speciali non sanno di esserlo, non si rendono conto di quanto fanno stare bene gli altri, perché a loro viene naturale comportarsi così. Le persone speciali non sanno di esserlo, ma noi dovremmo dirglielo ogni tanto.Essere innamorati è da tutti, esserlo delle persone giuste è da saggi, ma esserlo degli ultimi è proprio dei profeti e dei santi.