La musica è un guizzo dell'anima che vibra di colori.


la-musica-è-un-guizzo-dell'anima-che-vibra-di-colori
anna maria d'alòmusicaunguizzodell'animachevibradicolorila musicamusica èè unun guizzoguizzo dell'animadell'anima cheche vibravibra didi colorila musica èmusica è unè un guizzoun guizzo dell'animaguizzo dell'anima chedell'anima che vibrache vibra divibra di colorila musica è unmusica è un guizzoè un guizzo dell'animaun guizzo dell'anima cheguizzo dell'anima che vibradell'anima che vibra diche vibra di colorila musica è un guizzomusica è un guizzo dell'animaè un guizzo dell'anima cheun guizzo dell'anima che vibraguizzo dell'anima che vibra didell'anima che vibra di colori

Le fratture dell'anima, in musica, si chiamano dissonanze. Sembrano 'errori', invece sono colori nuovi.Quando dentro di noi alberga l'amore, tutto è musica: arpeggiano le corde dell'anima all'emozioni che inondano il cuore, sinfonie si elevano da mille strumenti musicali, l'orchestra della passione vibra in ogni anfratto ed emana melodie inafferrabili.La musica è vita, la musica è libertà, una storia infinita che non ha età. La musica ha mille colori la musica dona mille emozioni, la musica è passione è quella sensazioneLa musica è la lingua dello spirito. La sua segreta corrente vibra tra il cuore di colui che canta e l’anima di colui che ascolta.Nel paesaggio dell'anima e nelle geometrie del pensiero un'unità piccola e residuale vibra di vita autentica: è un'opera d'arte.Nella musica 'industriale' è immanente l'irreversibilità del tempo. Essa è musica entropica, musica che si distrugge da sé. La musica leggera è la fattispecie dell'autodissolvimento della musica. E tuttavia è l'unica forma di musica che ha senso per tutti. Sul ciglio dell'abisso, Mahler compone Il canto della terra ma canticchia una canzone napoletana.