Chi ama, se non si propone quello che è il vero e giusto scopo dell'amore, è uno che si mette in mare al solo fine di patire la nausea.


chi-ama-se-non-propone-quello-che-è-vero-e-giusto-scopo-dell'amore-è-uno-che-mette-in-mare-al-solo-fine-di-patire-nausea
john donnechiamasenonproponequellocheverogiustoscopodell'amoreunometteinmarealsolofinedipatirenauseachi amase nonnon sisi proponepropone quelloquello cheche èil verovero ee giustogiusto scoposcopo dell'amoreè unouno cheche sisi mettemette inin maremare alal solosolo finefine didi patirepatire lala nausease non sinon si proponesi propone quellopropone quello chequello che èche è ilè il veroil vero evero e giustoe giusto scopogiusto scopo dell'amoreè uno cheuno che siche si mettesi mette inmette in marein mare almare al soloal solo finesolo fine difine di patiredi patire lapatire la nausease non si proponenon si propone quellosi propone quello chepropone quello che èquello che è ilche è il veroè il vero eil vero e giustovero e giusto scopoe giusto scopo dell'amoreè uno che siuno che si metteche si mette insi mette in maremette in mare alin mare al solomare al solo fineal solo fine disolo fine di patirefine di patire ladi patire la nausease non si propone quellonon si propone quello chesi propone quello che èpropone quello che è ilquello che è il veroche è il vero eè il vero e giustoil vero e giusto scopovero e giusto scopo dell'amoreè uno che si metteuno che si mette inche si mette in maresi mette in mare almette in mare al soloin mare al solo finemare al solo fine dial solo fine di patiresolo fine di patire lafine di patire la nausea

Chi ama, se non proporre il diritto vero fine dell'amore, lui è uno che va al mare per nulla, ma a fargli maleChi ha sbagliato è giusto che paghi. Chi ha rotto deve ricordarsi che i cocci sono suoi. Chi si è comportato in un determinato motivo, è giusto si sobbarchi l'onere delle sue azioni. Chi apre bocca è giusto che dimostri coi fatti la veridicità delle sue parole. Chi ama deve necessariamente lottare per far si che si creda in quell'amore. Per quanto mi riguarda, se manca anche solo uno dei punti sopracitati, ed anche qualcuno in più che ho evitato di elencare, ti stai rivolgendo alla persona sbagliata.L'amore non ha sempre un lieto fine. Solo perché si ama qualcuno così tanto, non significa che sono quello giusto per voiQuando una persona ti mette al centro del suo mondo, ti colloca tra i suoi pensieri, ti mette prima di ogni cosa, di ogni fatto, di ogni persona e tu lo consideri tale, allora puoi chiamarlo amore. Non parlo di un amore non corrisposto, di un amore sognato, di un amore malato, di un amore perduto o di un amore passato, no. Parlo dell'amore vero, quello che provi dentro al cuore, che ti fa sorridere anche se sei triste, quello che ti fa fantasticare, che ti fa sognare, quello che ti fa vivere.Vi sono tanti tipi di amore! Quello ch'io sento è il vero grande amore poetico; l'ho riconosciuto dal primo giorno, e non v'è nulla di più bello; e con l'entusiasmo dell'arte non v'è altra divinizzazione del cuore umano: il mondo allora s'illumina, gli orizzonti diventano immensi, tutta la natura si colora e vibra d'armonie senza fine, e si ama finalmente!... si ama!Smettere di amare per paura di soffrire, è come smettere di vivere per paura di morire. Il Vero Amore è unico... quello che niente è impossibile... quello che tutto risolve. Il vero Amore non ha lieto fine perché il vero Amore non ha fine. Per te che credi nell'amore eterno, nessuna spiegazione è necessaria. Amore come una candela: solo quando si spegne ti accorgi di quanta luce faceva.