C'è un angelo che viene dal paradiso, e per caso ha conosciuto un mortale al quale ha concesso le sue ali, preziose, belle, ali che solo quell'angelo poteva avere... quest'angelo un giorno decise che non sarebbe più tornato in paradiso, perché aveva conosciuto la felicità. Un brutto giorno la felicità svanì e si trasformò in sofferenza, perché il mortale andò lontano. L'angelo però non si dispera, perché spera che un giorno se pur lontano il mortale torni e insieme di nuovo, potranno volare con le ali e riassaporare la felicità... il mortale tornerà perché l'angelo gli ha concesso la cosa più pura e preziosa... fidandosi e amandolo.


c'è-un-angelo-che-viene-dal-paradiso-e-per-caso-ha-conosciuto-un-mortale-al-quale-ha-concesso-sue-ali-preziose-belle-ali-che-solo-quell'angelo
emilia novielloc'èunangelochevienedalparadisopercasohaconosciutomortalealqualeconcessosuealipreziosebellealisoloquell'angelopotevaaverequest'angelogiornodecisenonsarebbepiùtornatoinperchéavevafelicitàunbruttofelicitàsvanìtrasformòsofferenzaandòlontanol'angeloperòdisperasperasepurlontanotorniinsiemedinuovopotrannovolareconriassaporarefelicitàtorneràl'angeloglicosapurapreziosafidandosiamandoloc'è unun angeloangelo cheche vieneviene daldal paradisoe perper casocaso haha conosciutoconosciuto unun mortalemortale alal qualequale haha concessoconcesso lele suesue aliali cheche solosolo quell'angeloquell'angelo potevapoteva avereavere quest'angeloquest'angelo unun giornogiorno decisedecise cheche nonnon sarebbesarebbe piùpiù tornatotornato inin paradisoperché avevaaveva conosciutoconosciuto lala felicitàun bruttobrutto giornogiorno lala felicitàfelicità svanìsvanì esi trasformòtrasformò inin sofferenzaperché ilil mortaleandò lontanol'angelo peròperò nonnon sisi disperaperché speraspera cheche unun giornogiorno sese purpur lontanolontano ilil mortalemortale tornitorni ee insiemeinsieme didi nuovopotranno volarevolare concon lele aliali ee riassaporareriassaporare lala felicitàfelicità ilil mortalemortale torneràtornerà perchéperché l'angelol'angelo gligli haha concessoconcesso lala cosacosa piùpiù purapura ee preziosapreziosa fidandosifidandosi ee amandoloc'è un angeloun angelo cheangelo che vieneche viene dalviene dal paradisoe per casoper caso hacaso ha conosciutoha conosciuto unconosciuto un mortaleun mortale almortale al qualeal quale haquale ha concessoha concesso leconcesso le suele sue aliali che soloche solo quell'angelosolo quell'angelo potevaquell'angelo poteva averepoteva avere quest'angeloavere quest'angelo unquest'angelo un giornoun giorno decisegiorno decise chedecise che nonche non sarebbenon sarebbe piùsarebbe più tornatopiù tornato intornato in paradisoperché aveva conosciutoaveva conosciuto laconosciuto la felicitàun brutto giornobrutto giorno lagiorno la felicitàla felicità svanìfelicità svanì esvanì e sie si trasformòsi trasformò intrasformò in sofferenzaperché il mortaleil mortale andòmortale andò lontanol'angelo però nonperò non sinon si disperaperché spera chespera che unche un giornoun giorno segiorno se purse pur lontanopur lontano illontano il mortaleil mortale tornimortale torni etorni e insiemee insieme diinsieme di nuovopotranno volare convolare con lecon le alile ali eali e riassaporaree riassaporare lariassaporare la felicitàla felicità ilfelicità il mortaleil mortale torneràmortale tornerà perchétornerà perché l'angeloperché l'angelo glil'angelo gli hagli ha concessoha concesso laconcesso la cosala cosa piùcosa più purapiù pura epura e preziosae preziosa fidandosipreziosa fidandosi efidandosi e amandolo

Ricorda umile mortale: non sfidare mai un angelo... non insultare mai un angelo... non ferire mai un angelo... la sua furia potrebbe essere maestosa e paurosa allo stesso tempo.Angelo, angelo, angelo. Perché diavolo la chiamano così. Quella lì non aveva timor di Dio come l'angelo del tempio. Era una sanguisuga, un abominio, una piaga della città, proprio come le piaghe che infliggeva alle sue vittime, che non guariscono più.Cosa sono i brividi? Il tocco d'ali d'angelo? Discutibile... Però io mi preoccuperei di più di quale angelo, se quello custode o quello della morte.Io sono l'angelo dell'amicizia, che ti accompagnerà nei momenti difficili, ti aiuterà e ti sarà amico, finché l'angelo dell'amore non ti incrocerà. A quel punto lo seguirai perché lui ti insegnerà ad amare come nessuno aveva fatto mai, ti farà soffrire e ti regalerà la felicità che non avevi mai provato... quando un giorno ti troverai fra le sue braccia penserai a me, l'angelo dell'amicizia che ti ha aiutato a diventare quello che sei 'una persona speciale' che ha bisogno di amore, forse ti scenderà una lacrima ripensando ai momenti belli passati insieme ma l'angelo dell'amore guardandoti ti dirà 'ti amo' e quelle due parole ti faranno dimenticare di me, l'angelo dell'amicizia e per te sarà solo un dolce ricordo...Ho dormito sempre dentro i vicoli, sdraiata su un cartone, ma un giorno da lassù. Mi è apparso un angelo dai grandi ali blu, è stato un fremito... non ci vedevo più, dal vento magico, finché sei sceso giù a farmi libera, tu sei il mio Angelo! È voglio dirtelo, sei tu il Miracolo che non dimentico... Tu sei il mio Angelo che mi proteggi!Un giorno un angelo mi ha dato le sue ali e io ho iniziato a volare...